Categorie

Mercati e industrie

1、Rivestimenti dei freni

Gli ossidi di ferro più morbidi vengono utilizzati anche per impostare un coefficiente di attrito specifico e per la colorazione nera. Anche per questa applicazione, ZHONGLONG dispone di speciali pigmenti neri all'ossido di ferro (PBK11) per questo campo.

2、Detersivi e saponi da bucato

I detersivi incorporano il Blu Oltremare nella loro formula per ottenere i migliori risultati di bianchezza e per correggere l'ingiallimento naturale o prodotto da usura nelle fibre tessili. Questa formula contiene tipicamente granuli blu che hanno già incorporato il blu oltremare. Il Blu oltremare è in grado di esaltare il candore delle fibre tessili perché assorbe le lunghezze d'onda gialle e non le riflette, rendendo il tessuto più bianco a causa di tale effetto.

Per esaltare il candore dei tessuti vengono utilizzati anche sbiancanti ottici ma l'esposizione ai raggi solari li degrada. Gli sbiancanti ottici assorbono la luce ultravioletta invisibile, emettendo luce visibile e aumentando così la riflettanza totale della superficie bianca, conferendo un aspetto luminoso. Il blu oltremare funziona in modo diverso assorbendo la luce gialla, evitandone il riflesso.

Il blu oltremare viene catturato meccanicamente nella struttura della fibra, il che significa che viene eseguita un'introduzione fisica nel tessuto, mentre lo sbiancante ottico ha un'incorporazione superficiale. A causa della granulometria ultrafine del Blu Oltremare e della sua affinità con l'acqua può essere eliminato con ulteriori lavaggi, formando una piccola struttura con ripetuti lavaggi e risciacqui. Per questo motivo e per la sua elevata resistenza alla luce il Blu Oltremare è migliore degli sbiancanti ottici per questa applicazione, inoltre tendono a degenerare otticamente, quando sono esposti alla luce, producendo da soli delle sfumature gialle.

Esiste una sinergia tra sbiancanti ottici e Blu oltremare poiché si completano a vicenda e danno buoni risultati. Sono due prodotti totalmente compatibili che uniscono i loro effetti sbiancanti e coprono uno spettro più ampio sotto la luce solare e artificiale.

Lo stesso principio che spiega l'uso del Blu oltremare nei detersivi è applicabile all'uso di tale pigmento nei saponi da bucato. In quest'ultimo Blu oltremare è incorporato in una saponetta di colore tipicamente blu che viene utilizzata per lavare i tessuti. L'attrito della saponetta sul tessuto: da un lato pulisce il tessuto in quanto contiene i tensioattivi; dall'altro permette alle piccole particelle di Blu oltremare di essere catturate meccanicamente dalla struttura della fibra e di assorbire le lunghezze d'onda gialle.